Sono un artificiere

11 Dic

Sono un artificiere. Fabbrico qualcosa che alla fin fine serve a un assedio, a una guerra, a una distruzione. Io non sono per la distruzione, ma sono a favore del fatto che si possa passare, che si possa avanzare, che si possano abbattere i muri.

(Michel Foucault)

Annunci

Una Risposta to “Sono un artificiere”

  1. panecioccolata 11 dicembre 2013 a 22:25 #

    L’ha ribloggato su Pane e Cioccolatae ha commentato:
    A volte il destino ci fa fare dei sorrisi amari. Incontro foucault a dirmi di abbattere i muri quando ne ho appena eretto uno che non so se cadrà mai più-

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: