Archivio | agosto, 2014

Ultima ruota del carro

31 Ago

Costruitevi un curriculum inattaccabile. Cercate ristoranti di qualità, luoghi di eccellenza. Entrerete come ultima ruota del carro, guadagnando 800 euro al mese, e con orari terribili, come sono quelli della ristorazione. In pizzeria, magari di euro ne prendete 1800. È ovvio che a 20 anni un ragazzo voglia soldi in tasca, ma è lì che si fa la differenza. Quando avrete 35 anni e sarete da 15 in pizzeria, vi sentirete stanchi, non avrete imparato niente e nessuno vi vorrà più. Ma se avrete investito su voi stessi, e sarete diventati bravi, di euro ne potrete guadagnare cinquemila.

(Antonino Cannavacciuolo)

C’è il momento

30 Ago

C’è il momento di recitare poesie e c’è il momento di fare a pugni.

(Roberto Bolano)

Perserveranza e determinazione

29 Ago

Nulla al mondo può prendere il posto della perseveranza.
Non il talento; nulla è più comune di uomini di talento falliti.
Non il genio; il genio incompreso è ormai un luogo comune.
Non l’istruzione; il mondo è pieno di derelitti istruiti.
Solo la perseveranza e la determinazione sono onnipotenti.

(Calvin Coolidge)

L’eleganza del compromesso

28 Ago

L’eleganza del compromesso è nel rispetto intelligente della reciproca incomprensione. Non è tregua reale o simulata. […] Una siffatta intelligenza sospende il malinteso conflittuale di tra i solchi del campo bene o male già seminato. Sospende ogni ridicolo atteggiamento “tragico”, estremo, definitivo, “eroico”.

(Carmelo Bene)

Fotografia del 27 agosto 2014 – un po’ di meno, un po’ di più (discreti propositi per la stagione 2014-2015)

27 Ago

Quest’anno ci saranno cambiamenti importanti.
Ci ho lavorato in questi mesi, in questi anni, quest’estate. Un pezzo di strada è arrivato a maturazione. Piano piano tutto affiorerà.

Al momento, non ho altro da chiedere a me stesso per i prossimi dodici mesi (forse – magari! – persino per i prossimi 24-36-48). Per questo motivo passerò le prossime stagioni a curare i dettagli. E dunque i miei auspici per l’anno che è già iniziato riguarda piccoli aggiustamenti, a volte difficilissimi, che troppo spesso ho rinviato.

Condivido questo elenco per parlare di me, visto che lo faccio poco (dicono), e perché magari qualcuno potrebbe trovare una fonte di ispirazione per sé.

Quindici discreti propositi, in ordine di priorità:

1. Cercherò di fare in modo che il mio tempo e la mia vita siano un po’ meno dipendenti dal tempo e dalla vita delle altre persone (in realtà mi basterebbe questo per avere già ottenuto un grande risultato).
2. Cercherò di dormire un po’ di più e allo stesso tempo cercherò di svegliarmi un po’ prima al mattino.
3. Cercherò di stare un po’ di più a casa con mamma, papà e Francesca.
4. Cercherò di parlare un po’ di meno (anche in pubblico).
5. Cercherò di leggere un po’ di più.
6. Cercherò di scrivere un po’ di più (anche in privato).
7. Cercherò di mettere da parte le forze nervose e mentali necessarie a fare un po’ più discussioni.
8. Cercherò di accettare un po’ di più l’idea di poter risultare antipatico a un numero crescente di persone.
9. Cercherò di andare a prendere un po’ di birre in più con gli amici. 
10. Cercherò di essere un po’ più presente nelle faccende domestiche. Spesa piatti pavimenti e chissà cos’altro.
11. Cercherò di mangiare un po’ di meno e un po’ meglio.
12. Cercherò di masticare un po’ più lentamente. In generale cercherò di fare tutto un po’ più lentamente.
13. Cercherò di prendermi un po’ di ore di egoismo in più durante l’anno, soprattutto quando c’è il mare vicino.
14. Cercherò di giocare un po’ di più ai videogiochi e a calcetto.
15. Cercherò di essere un po’ meno timido quando serve dire ciò che si pensa davvero. 

So che è difficile, soprattutto per me e per i miei limiti caratteriali e di temperamento. Ma sono determinato.
Buona stagione a tutti. 

Mentre pedali puoi pensare

27 Ago

Sai cosa c’è di bello nel ciclismo? Mentre pedali puoi pensare, in tanti altri sport no.

(Alfredo Martini)

Temperatura ambiente

26 Ago

L’inverno ci invade, l’estate ci assorbe. Essere a temperatura ambiente, ecco tutta la mia ambizione.

(Daniel Pennac)

Noi camminiamo ogni giorno

25 Ago

Non esiste il caso né la coincidenza. Noi camminiamo ogni giorno verso luoghi e persone che ci aspettano da sempre.

(Giuditta Dembech)

Quanno s’ariarza

24 Ago

Nun c’è niente de più bello de na persona in rinascita. Quanno s’ariarza dopo na caduta, dopo na tempesta e ritorna più forte e bella de prima. Con qualche cicatrice in più ner core sotto la pelle, ma co la voglia de stravorge er monno, anche solo co un sorriso.

(Anna Magnani)

Le piante, gli animali, le nuvole, il giorno e la notte

23 Ago

Sono stupito deluso, e contento di me,
sono afflitto depresso ed entusiasta.
Sono tutte queste cose insieme e non so tirare le somme.
Sono incapace di stabilire se alla fine valgo o non valgo,
non ho un giudizio da dare su me stesso e sulla mia vita.
Non c’è nulla di cui mi senta veramente sicuro.
Quando Lao Tzu afferma, “Tutti sono chiari e io sono offuscato”,
esprime quello che provo io ora;
nella mia vecchiaia e nella mia età avanzata.
Eppure ci sono così tante cose che mi riempiono:
le piante, gli animali, le nuvole, il giorno e la notte,
e l’eterno che è nell’uomo.
Quanto più mi sono sentito insicuro di me stesso,
tanto più è cresciuto in me un senso di affinità con tutte le cose.
Anzi, è come se quel senso di alienazione,
che per tanto tempo mi ha separato dal mondo,
si fosse adesso trasferito nel mio mondo interiore,
rivelandomi una insospettata estraneità a me stesso.

(Carl Gustav Jung)