Archive | giugno, 2014

Nelle città senza mare

30 Giu

Nelle città senza mare, chissà a cosa si rivolge la gente per ritrovare il proprio equilibrio.

(Banana Yoshimoto)

Semplicità, pazienza, compassione

29 Giu

Ho solo tre cose da insegnare:
semplicità, pazienza, compassione.
Questi sono i tre tuoi più grandi tesori.
Semplicemente nelle azioni e nei pensieri,
tu ritorni alla fonte dell’essere.
Paziente sia con gli amici sia con i nemici,
tu ti concili con il senso delle cose.
Compassionevole verso te stesso,
riconcilia tutti gli esseri del mondo.

(Tao Te Ching)

Il sapone e l’istruzione

28 Giu

Il sapone e l’istruzione non hanno effetti rapidi come un massacro, ma a lungo andare sono più micidiali.

(Mark Twain)

Di solito l’istinto

27 Giu

Di solito l’istinto ti dice quel che devi fare molto prima di quanto occorra alla tua mente per capirlo.

(Edmund Burke)

Piccolo tattico

26 Giu

Il mentitore è sempre un piccolo tattico, mentre chi evita di mentire segue una strategia.

(Giuseppe Pontiggia)

Quando perdo

25 Giu

Che libidine quando perdo. La sconfitta mi esalta e mi fa assaporare stimoli insostituibili.

(Franco Scoglio)

Uruguay

24 Giu

La mia idea di vita è la sobrietà. Concetto ben diverso da austerità, termine che avete prostituito in Europa, tagliando tutto e lasciando la gente senza lavoro. Io consumo il necessario ma non accetto lo spreco. Perché quando compro qualcosa non la compro con i soldi, ma con il tempo della mia vita che è servito per guadagnarli.
E il tempo della vita è un bene nei confronti del quale bisogna essere avari. Bisogna conservarlo per le cose che ci piacciono e ci motivano. Questo tempo per se stessi io lo chiamo libertà. E se vuoi essere libero devi essere sobrio nei consumi. L’alternativa è farti schiavizzare dal lavoro per permetterti consumi cospicui, che però ti tolgono il tempo per vivere.

(José Mujica)