Archivio | febbraio, 2016

I nomi collettivi

29 Feb

I nomi collettivi servono a fare confusione: “Popolo, pubblico…”. Un bel giorno ti accorgi che siamo noi; invece credevi che fossero gli altri.

(Ennio Flaiano)

L’ultima fatica della giornata

28 Feb

Soltanto dopo le 21 mi rassegno a sfogliare la mazzetta dei quotidiani e dei settimanali, rigurgitanti di vacuità, déjà vu, strafalcioni, servilismi. La prendo come l’ultima fatica della giornata, quella che mi provoca più sofferenza.

(Stefano Lorenzetto)

La proporzione ideale fra gli uomini

27 Feb

Otto giocatori forti e attivi, due leggeri e furbi, quattro rapidi e un ultimo modello di flemma e di sangue freddo. Una squadra di rugby é la proporzione ideale fra gli uomini.

(Jean Giraudoux)

La cosa più ostinata del mondo

26 Feb

Questo è un fatto. E i fatti sono la cosa più ostinata del mondo.

(Michail Afanas’evič Bulgakov)

Tutto si cicatrizza

25 Feb

Quello che più mi piace, mi sa, è che nel tempo tutto si risolve, si aggiusta, si cicatrizza, indipendentemente da quel che penso o faccio.

(Charles Bukowski)

Decidere e incidere

24 Feb

Se ti proponi di decidere e di incidere, conciliare le ambizioni di tutti è quasi impossibile.

(Roberto Giovalli)

I misteri

23 Feb

I misteri sono irritati dai fatti.

(Norman Mailer)