Tag Archives: porta

Il mondo è di chi nasce per conquistarlo

2 Mar

Il mondo è di chi nasce per conquistarlo
e non di chi sogna di poterlo conquistare, anche se ha ragione.
Ho sognato di più di quanto Napoleone abbia realizzato.
Ho stretto al petto ipotetico più umanità di Cristo.
Ho creato in segreto filosofie che nessun Kant ha scritto.
Ma sono, e forse sarò sempre, quello della mansarda,
anche se non ci abito;
sarò sempre quello che non è nato per questo;
sarò sempre soltanto quello che possedeva delle qualità;
sarò sempre quello che ha atteso che gli aprissero la porta davanti a una parete senza porta,
e ha cantato la canzone dell’Infinito in un pollaio,
e sentito la voce di Dio in un pozzo chiuso.

(Fernando Pessoa)

Annunci

Rimuovi la polvere

29 Giu

Per questo è importante lasciare che certe cose se ne vadano. Si distacchino.
Gli uomini hanno bisogno di comprendere che nessuno sta giocando con carte truccate: a volte, si vince; a volte, si perde.
Non aspettarti che riconoscano i tuoi sforzi, che scoprano il tuo genio, che capiscano il tuo amore.
Bisogna chiudere i cicli. Non per orgoglio, per incapacità o superbia.
Semplicemente perché quella determinata cosa esula ormai dalla tua vita. Chiudi la porta, cambia musica, rimuovi la polvere. Smetti di essere chi eri e trasformati in chi sei.

(Paulo Coelho)

Erranti

9 Mag

Un congedo opportuno lascia dietro una porta sempre aperta.

(Erri de Luca)

Tutta la città

8 Apr

La mia casa non finisce alla mia porta. La mia casa è il marciapiede, sono le altre finestre. La mia casa è tutta la città.

(Carlo Levi)

Prigione

1 Feb

Ho udito la chiave
Girare nella porta una volta e girare una volta soltanto
Noi pensiamo alla chiave, ognuno nella sua prigione
Pensando alla chiave, ognuno conferma una prigione.

(Thomas Stearns Eliot)

Big data

19 Gen

Quella di venirci a trovare a casa è stata una buona idea, però anche la nostra di non aprirvi non è male.

(Romano Bertola)

Il nostro tempo

22 Ott

Un giorno la paura bussò alla porta, il coraggio si alzò e andò a vedere e vide che non c’era nessuno.

 

(Martin Luther King)