Tag Archives: fabri fibra

POP – in alto

18 Mag

Fabri Fibra – in alto

arriva sempre chi dice che sbaglio,

anche se io mi sento nel giusto

come se fare ciò che vorresti fosse un lusso

Annunci

POP – Io credo in – Fibra

28 Gen

Fabri Fibra – più o meno

Torno al centro dell’arena come Silvio Berlusconi
Il mago Silvan delle rime interessato alle estorsioni
Ragazze psicopatiche che ballano il can can
Candidate nel cha, cha, cha, cha, cha, ciarpame
Non ci svegliamo neanche con le campane

 

Avanti Pop – gennaio 2011

17 Gen

Ellie Goulding – your song

 

 

Sono un grande sostenitore della causa della bionda cantante inglese. L’album d’esordio, “Lights”, ha ricevuto giudizi assai contrastanti. C’è che riteneva che l’iperproduzione di Starsmith avesse restituito un lavoro di plastica, senz’anima, e chi invece ha apprezzato un folk elettronico molto venato di pop e carico di talento (la scuola di pensiero che gli ha assegnato un Brit Award). Nel dubbio, Ellie Goulding prende un supermegaclassico di Elton John, così standard da essere pericolosissimo, canta senza effetti e senza fronzoli e mette il punto esclamativo. Al 99,9%, la canzone di questo inverno.

Martin Solveig – Hello

 

 

La Francia è Daft Punk, la Francia è David Guetta, la Francia è Justice, la Francia è Etienne de Crecy, la Francia è Bob Sinclar, la Francia è Martin Solveig. Negli ultimi dieci anni i cugini transalpini hanno messo su una squadra danzereccia invidiabile e hanno sostanzialmente soppiantato la scuola italiana che negli anni ’90 faceva scuola in tutto il mondo. Il trucco è sempre lo stesso, farsi contaminarsi: chi dalla techno, chi dall’house, chi dal repertorio anni ’70, chi dal pop come in questo brano di Solveig, prodotto da Sinclar, ambientato a Roland Garros, cantato con Dragonette. Allez.

Fabri Fibra – tranne te

 

 

È in grandissima forma. Molto probabilmente non vi piacerà, non è quello degli esordi, è diventato commerciale, si è montato la testa. Non mi interessa. Fibra è un’espressione positiva dell’Italia. Paracula, ipercritica, che usa i soldi e le multinazionali per far passare un messaggio distruttivo verso quel sistema (e non ne è né schiavo né complice). Lo dimostra, se ce ne fosse bisogno, il video di “Tranne Te”, secondo singolo da “Controcultura”. Dati sull’economia musicale e sugli effetti della Rete sull’industria culturale sparati come se fossimo su Wired. Molto probabilmente non vi piacerà, ma abbiate il suo coraggio.

 

Duck Sauce – Barbra Streisand

 

Questo brano non è per nulla nuovo. Gira da più di sei mesi, e non invecchia mai. Un tormentone di uno che se intende, Armand van Helden, che si trasforma in paperotto ed evoca la regina della musica americana (e vanta innumerevoli tentativi di imitazione: cercate “Duck Sauce – Barbara D’Urso” su Youtube) come feticcio. Il successo di questi brani ben al di là del limite del trash è testimoniato dalla presenza di questo brano, a tutto volume, nelle automobili 50, quelle che puoi guidare anche senza patente (perché la patente, forse non ce l’hai più).

 

Cee-Lo – F*** You

 

 

Lo chiamavano il “filone”. Cee-Lo Green, vecchia volpe del soul americano, caduto nell’anonimato ma salvato da Re Mida Danger Mouse nel progetto Gnarls Barkley e protagonista di un piccolo classico contemporaneo con l’acuto di “Crazy”, torna in auge e sforna un album che è chiaramente un piccolo esperimento in laboratorio. Il primo singolo, con le sue infinite declinazioni (quella clean si chiama “Forget You”, per gli americani delicati di stomaco), è primo in tutto il mondo. Fra tre mesi non ce ne ricorderemo, ma tant’è.

POP – Le 10 del 10

31 Dic

10. Malika Ayane – mille


9. Vampire Weekend – holiday


8. Fabri Fibra – vip in trip


7. Jamie Woon – night air

 

6. Caribou – Odessa

 

5. Skream feat. La Roux – finally


4. Boyz Noise – yeah


3. Ellie Goulding – your song

 

2. Magnetic Man –

Perfect Stranger (live at Maida Vale)


1. Laura Marling – (no) hope in air


Rock the Casbah

8 Set

Penso che la gente debba sapere che noi dei Clash siamo anti-fascisti, contro la violenza, siamo anti-razzisti e per la creatività.

Noi siamo contro l’ignoranza.

(Joe Strummer)

Applausi per Fibra

15 Apr

La bravura non è fare le cose bene, ma non fare cagate.

Non capisco chi dice che le persone con cui cresci, le porti con te per tutta la vita. Io sono contento di non vedere più i miei amici d’infanzia che erano invidiosi.

Se ce la facevi vedevano in te la loro sconfitta e allora facevano di tutto per buttarti tu e scoraggiarti.

(Fabri Fibra)