Tag Archives: aria

Non costa nulla

9 Lug

Costruire castelli in aria non costa nulla.
In compenso è molto costosa la loro demolizione.

(Francois Mauriac)

Annunci

Opposti

4 Set

Mi è piaciuto molto lavorare. Mi è piaciuto anche non far nulla.
In primo luogo, mi è piaciuto partire, andare altrove, passeggiare, col naso in aria e le mani in tasca, per questo vasto mondo.
Il mondo mi ha sempre ispirato un duplice sentimento: di riserva che va fino al rifiuto, e di adesione prossima fino all’entusiasmo.
Cosa facciamo quaggiù? Quasi niente.
Cosa siamo? Assolutamente niente.
Questo quasi niente è quasi tutto. Questo assolutamente niente non ha limiti. Siamo vicinissimi al nulla e siamo troppo grandi per noi stessi.

(Jean d’Ormesson)

A niente, a niente, a niente

7 Feb

Non sto pensando a niente,
e questa cosa centrale, che a sua volta non è niente,
mi è gradita come l’aria notturna,
fresca in confronto all’estate calda del giorno.
Che bello, non sto pensando a niente!
Non pensare a niente
è avere l’anima propria e intera.
Non pensare a niente
è vivere intimamente
il flusso e riflusso della vita…
Non sto pensando a niente.
È come se mi fossi appoggiato male.
Un dolore nella schiena o sul fianco,
un sapore amaro nella bocca della mia anima:
perché, in fin dei conti,
non sto pensando a niente,
ma proprio a niente,
a niente.

(Fernando Pessoa)

Se m’àntica

15 Nov

La libertà è come l’aria: si vive nell’aria; se l’aria è viziata, si soffre; se l’aria è insufficiente, si soffoca; se l’aria manca si muore.

 

(Don Luigi Sturzo)

Teratasking

7 Ott

Se mi vogliono sono così, di certo non posso cambiare, perché io di sentire dei cavalli che mi spingono la schiena, ne ho bisogno come dell’aria che respiro.

 

(Gilles Villeneuve)

Respiriamo l’aria

18 Mar

Penso che stia esplodendo con grande clamore il nodo della selezione della classe dirigente.

 

(Nichi Vendola)

Ma io non mollo

10 Set

Trent’anni di disprezzo per la cultura – roba da poveracci, da infelici – hanno portato a questo:

a un paese povero e infelice.

Ma io non mollo, continuo a indicare ai miei studenti un punto più in alto, dove l’aria è migliore, dove si vede meglio il mondo.

(Marco Lodoli)