Tag Archives: filosofia

Liberi di sbagliare

23 Ott

Nel mio ruolo d’insegnante di filosofia al liceo, sovente vedo allievi mortificati dai brutti voti ricevuti. Evidentemente nessuno li ha informati che l’essere umano può fallire. Eppure è un concetto semplice: possiamo fallire. Un concetto semplice che, tuttavia, credo contenga qualcosa della nostra verità. Gli animali non possono fallire, perché il loro comportamento è dettato dall’istinto: per non sbagliarsi devono solo obbedire alla propria natura. Ogni volta che l’uccello costruisce il proprio nido lo fa alla perfezione. D’istinto sa che cosa deve fare. Non ha bisogno d’imparare dai propri fallimenti. Sbagliandoci, andando incontro al fallimento, manifestiamo la nostra verità di uomini: non siamo né animali determinati dall’istinto, né macchine perfettamente programmate, tanto meno dèi. Possiamo fallire perché siamo uomini e siamo liberi: liberi di sbagliare, liberi di correggerci, liberi di progredire.

(Charles Pépin)

Annunci

Le persone e i re

8 Feb

La filosofia di mio padre era quella di trattare le persone come re e i re come persone.

(Arrigo Cipriani)

Senza dare fastidio a nessuno

11 Dic

A che ci serve un uomo che ha passato tanto tempo a fare filosofia senza dare fastidio a nessuno?

(Diogene il Cinico)

Si può vivere senza

28 Ott

Si può vivere senza musica, senza gioia, senza amore e senza filosofia. Ma mica tanto bene.

(Vladimir Jankélévitch)

E vattelapesca

9 Ago

Da noi ormai s’è tanto allenati a prender storia per filosofia, filosofia per politica, politica per astronomia, astronomia per finanza, e i componimenti per poesia, e vattelapesca, che ogni cosa seria ha la buona idea di starsene rintanata.

(Giuseppe Ungaretti)

Un tale è diventato indifferente

3 Giu

La curiosità, non lo si ricorderà mai abbastanza, è il segno che si è vivi e ben vivi; la curiosità risolleva e arricchisce ad ogni istante questo mondo, vi cerca ciò che in fondo non smette di proiettarvi, è la modalità intellettuale del desiderio. Perciò, a meno che non sbocchi nel nirvana, l’incuriosità è un sintomo dei più allarmanti. In certe contrade dell’America latina, è consuetudine annunciare un decesso in questo modo: “Un tale è diventato indifferente”. Questo eufemismo da partecipazione funebre nasconde una filosofia profonda.

(Emil Cioran)

Le parti sociali

25 Mar

Gli italiani quando sono in due si confidano segreti, tre fanno considerazioni filosofiche, quattro giocano a scopa, cinque a poker, sei parlano di calcio, sette fondano un partito del quale aspirano tutti segretamente alla presidenza, otto formano un coro di montagna.

(Paolo Villaggio)