Tag Archives: pier paolo pasolini

Dove si può fallire e ricominciare

20 Nov

Penso che sia necessario educare le nuove generazioni al valore della sconfitta. Alla sua gestione. All’umanità che ne scaturisce. A costruire un’identità capace di avvertire una comunanza di destino, dove si può fallire e ricominciare senza che il valore e la dignità ne siano intaccati. A non divenire uno sgomitatore sociale, a non passare sul corpo degli altri per arrivare primo. In questo mondo di vincitori volgari e disonesti, di prevaricatori falsi e opportunisti, della gente che conta, che occupa il potere, che scippa il presente, figuriamoci il futuro, a tutti i nevrotici del successo, dell’apparire, del diventare…. A questa antropologia del vincente preferisco di gran lunga chi perde. È un esercizio che mi riesce bene. E mi riconcilia con il mio sacro poco. Ma io sono un uomo che preferisce perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati. Grave colpa da parte mia, lo so! E il bello è che ho la sfacciataggine di difendere tale colpa, di considerarla quasi una virtù…

(Pier Paolo Pasolini)

Bisogna amarla

2 Ago

Ma naturalmente, per capire i cambiamenti della gente bisogna amarla.

(Pier Paolo Pasolini)

Andiamo avanti (qualche ora e torno nei ranghi, giuro)

21 Apr

Il coraggio intellettuale della verità e la pratica politica sono due cose inconciliabili in Italia.

(Pier Paolo Pasolini)

Saliva

13 Nov

Il conformismo è sempre deplorevole, ma il conformismo di chi è dalla parte della ragione è particolarmente doloroso.

 

(Pier Paolo Pasolini)

La solitudine degli spread

23 Lug

Bisogna essere molto forti
per amare la solitudine.

 

(Pier Paolo Pasolini)

Scandalo!

10 Giu

Chi si scandalizza è sempre banale: ma, aggiungo, è anche sempre male informato.

 

(Pier Paolo Pasolini)

Batti i piedi

7 Giu

Io so questo: che chi pretende la libertà, poi non sa cosa farsene.

 

(Pier Paolo Pasolini)

La società della stanchezza

15 Mag

L’ansia del consumo è un’ansia di obbedienza a un ordine non pronunciato. Ognuno in Italia sente l’ansia, degradante, di essere uguale agli altri nel consumare, nell’essere felice, nell’essere libero: perché questo è l’ordine che egli inconsciamente ha ricevuto, e a cui deve obbedire, a patto di sentirsi “diverso”. Mai la diversità è stata una colpa così spaventosa come in questo periodo di tolleranza. L’uguaglianza non è stata infatti conquistata, ma è una falsa uguaglianza ricevuta in regalo.

(Pier Paolo Pasolini)

Preferisco perdere

2 Nov

Ma io sono un uomo che preferisce perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati. Grave colpa da parte mia, lo so!

E il bello è che ho la sfacciataggine di difendere tale colpa, di considerarla quasi una virtù.

 

(Pier Paolo Pasolini)

Alle nostre spalle

7 Set

Chi si scandalizza è sempre banale: ma, aggiungo, è anche sempre male informato.

 

(Pier Paolo Pasolini)